home > pianifica la tua dieta > fibromialgia/me/cfs
Introduzione
Seleziona la categoria che ti interessa dal menu per trovare un’introduzione all’argomento. Per ottenere -tutte- le notizie, relativamente a novità e articoli sugli studi scientifici pubblicati, vai alla sezione news e seleziona l’argomento che ti interessa
AllattamentoAlzheimerAntiageArtriteAutismo-AspergerCeliachiaCrudismoDetox - DepurativaDiabeteDimagrante Fibromialgia/ME/CFSIntolleranze varieIntoll. Glutine/GSSana AlimentazioneSenza FrumentoVegan - VeganaVeg - VegetarianaParkinsonPsoriasiSvezzamentoSana Alimentazione
 
fibromialgia/me/cfs


Fibromialgia - ME (Encefalite Mialgica) - CFS (Sindrome da stanchezza cronica)
Non esiste una dieta universalmente codificata per questa malattie, tutavia generalmente chi ne soffre dice di trarre beneficio da un'alimentazione di tipo mediterraneo, povera in grassi di origine animale, ricca di verdura cruda e frutta, e con presenza di cereali, meglio se integrali. Sono queste, dopotutto, le regole della buona salute a tavola.
Di seguito suggeriamo le regole adatte a tutti noi per una buona salute, sottolineando l'aspetto della nutrizione. Va segnalato che, nei casi di fibromialgia, Encefalite Mialgica e Sindrome da Stanchezza Cronica, la presenza di allergie, celiachia o intolleranza al glutine, o ad altri alimenti, così come una carenza vitaminica, minerale, oppure un problema di disbiosi, peggiorano il quadro sintomatico generale. Molto interessanti le recenti ipotesi che vedono una possibile concausa tra predisposizione genetica e ambiente, con coinvolgimento di possibile esposizione a virus, batteri, o ad accumulo di metalli pesanti (in particolare cadmio) che portano allo sviluppo o al peggioramento della patologia stessa. La raccomandazione è dunque sempre quella di evitare l'infiammazione intestinale (GI)
E' di fondamentale importanza essere seguiti da un medico esperto e seguire un'alimentazione sana e varia.

Seguire una dieta sana è importante per il benessere di tutti, inoltre sempre più studi evidenziano un legame tra insorgenza di patologie e squilibri alimentari come pure di alimenti naturali utili a controllare al meglio disagi e malattie (vedi tra le news gli studi più interessanti e recenti), puoi trovare anche molti utili consigli nel menù della colonna a sinistra alla voce "sana alimentazione"

Alcuni dichiarano di sentir peggiorare i tipici sintomi a seguito dell'assunzione di solanacee (melanzane, patate, peperoni, pomodori) questo potrebbe dipendere dal fatto che si tratta di una categoria alimentare che in alcuni è responsabile di intolleranza alimentare con manifestazioni a livello muscolare. Allo stesso modo il sale tende a peggiorare la ritenzione idrica spesso presente in pazienti con fibromialgia. Controindicato secondo alcuni anche il Ginseng, che potrebbe aumentare la contrattilità muscolare.
Oltre all'ascolto dei pazienti cominciano ad essere alla portata di tutti i risultati di alcuni lavori scientifici che denotano anzitutto un legame tra permeabilità intestinale e malattie autoimmuni e di altro genere, inoltre è provato un legame tra alimentazione e benessere intestinale.
I dati che abbiamo trovato a sostegno dell'efficacia di una dieta sono dunque relativi al fatto che è importante mantenere una corretta alimentazione personale. Il controllo di eventuali intolleranze o di presenza di celicahia o Gluten Sensitivity è particolarmente importante per queste malattia, che presentano molte comorbilità nei confronti di malattie legate all'infiammazione intestinale. E' stato osservato infatti che la sindrome dell’intestino irritabile, disordine funzionale del tratto gastrointestinale, ha un'incidenza nella popolazione adulta nei paesi occidentali è del 12-20% ma, nei pazienti affetti da fibromialgia, le percentuali si attestano tra il 32 ed il 70%.
Leggi, nella sezione news del portale, l'articolo "Geni, ambiente e... intestino! Come prevenire, gestire e talvolta guarire da molte malattie"

Di seguito riportiamo i titoli, e talvolta alcuni stralci originali, di alcuni lavori che paiono interessanti relativamente a quanto analizzato sopra.
“The classical paradigm of inflammatory pathogenesis involving specific genetic makeup and exposure to environmental triggers has been challenged recently by the addition of a third element, the loss of intestinal barrier function. Genetic predisposition, miscommunication between innate and adaptive immunity, exposure to environmental triggers, and loss of intestinal barrier function secondary to the activation of the zonulin pathway by food-derived environmental triggers or changes in gut microbiota all seem to be key ingredients involved in the pathogenesis of inflammation, autoimmunity, and cancer. This new theory implies that once the pathological process is activated, it is not auto-perpetuating. Rather, it can be modulated or even reversed by preventing the continuous interplay between genes and the environment. Since zonulin-dependent TJ dysfunction allows such interactions, new therapeutic strategies aimed at reestablishing the intestinal barrier function by downregulating the zonulin pathway offer innovative and not-yet-explored approaches for the management of these debilitating chronic diseases”
-Zonulin and Its Regulation of Intestinal Barrier Function: The Biological Door to Inflammation, Autoimmunity, and Cancer
Alessio Fasano
Physiological ReviewsPublished 1 January 2011Vol. 91no. 151-175DOI: 10.1152/physrev.00003.2008

“Introduction:
Irritable bowel syndrome (IBS) and fibromyalgia syndrome (FMS) are two common central sensitization disorders frequently associated in the same patient, and some of these patients with IBS plus FMS (IBS/FMS) could actually be diagnosed of coeliac disease (CD)(…)
Conclusions:
The findings of this screening indicate that a non-negligible percentage of IBS/FMS patients are CD patients, whose symptoms can improve and in whom long-term CD-related complications might possibly be prevented with a strict lifelong GFD(…)”

-Remarkable prevalence of coeliac disease in patients with irritable bowel syndrome plus fibromyalgia in comparison with those with isolated irritable bowel syndrome: a case-finding study
Luis Rodrigo, Ignacio Blanco, Julio Bobes and Frederick J de Serres
Arthritis Research & Therapy 2013, 15:R201 doi:10.1186/ar439

-Antibody response against gastrointestinal antigens in demyelinating diseases of the central nervous system (pages 1492–1495)
M. Banati, P. Csecsei, E. Koszegi, H. H. Nielsen, G. Suto, L. Bors, A. Trauninger, T. Csepany, C. Rozsa, G. Jakab, T. Molnar, A. Berthele, S. R. Kalluri, T. Berki and Z. Illes
Article first published online: 7 JAN 2013 | DOI: 10.1111/ene.12072

-Overlap between functional GI disorders and other functional syndromes: what are the underlying mechanisms?
S. E. Kim and L. Chang
Article first published online: 2 AUG 2012
DOI: 10.1111/j.1365-2982.2012.01993.x
 
crea la tua dieta
Seleziona una o più opzioni dal menu per creare la tua dieta.
by ACTIVEMEDIA®
Il sito ha carattere divulgativo. Gli articoli riportano sempre la fonte dello studio scientifico citato.
Ricette e diete suggerite tengono conto dei numerosi studi che vedono una correlazione tra specifici disagi ed alimentazione, tuttavia non vi è intenzione di offrire consigli di tipo medico. In caso di sospetta patologia è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di fiducia.
ricette
personalizzate
Allattamento
Alzheimer
Antiage
Artrite
Autismo-Asperger
Celiachia
Crudismo
Detox - Depurativa
Diabete
Dimagrante
Fibromialgia/ME/CFS
Intolleranze varie
Intoll. Glutine/GS
Sana Alimentazione
Senza Frumento
Vegan - Vegana
Veg - Vegetariana
Parkinson
Psoriasi
Svezzamento
Sana Alimentazione
salute e
bellezza
Cosmetici
Igiene della casa
Igiene della persona
pianifica la
tua dieta
Allattamento
Alzheimer
Antiage
Artrite
Autismo-Asperger
Celiachia
Crudismo
Detox - Depurativa
Diabete
Dimagrante
Fibromialgia/ME/CFS
Intolleranze varie
Intoll. Glutine/GS
Sana Alimentazione
Senza Frumento
Vegan - Vegana
Veg - Vegetariana
Parkinson
Psoriasi
Svezzamento
Sana Alimentazione
etichette
e marchi
BIO
DOP
IGP
STG